Pap-Test
Esame di cellule prelevate dalla cervice uterina. Oltre ad essere un test che permette di diagnosticare il tumore al collo dell’utero, è di grande aiuto per evidenziare infezioni batteriche, virali e micotiche
Thin-Prep
Attraverso un unico prelievo è possibile fare un’analisi citologica associata ad altri test, come quello per l’HPV
Tampone Cervice - Vaginale
Prelievo di cellule in sfaldamento e secrezioni per ricercare microrganismi causa di infezione
Screening HPV
Test per evidenziare efficacemente e in tempi brevi la presenza dell’acido nucleico dell’HPV (Human Papilloma Virus) attraverso tecniche molecolari. È ormai dato assodato che l’infezione da HPV sia un importante fattore eziologico nello sviluppo del cancro alla cervice uterina, una diagnosi precoce permette di abbassare il rischio di sviluppare la malattia
Pannello Trombofilia
Per verificare la predisposizione genetica alla trombosi. • 4 mutazioni: Fattore V di Leiden, Fattore II, MTHFR C677T, MTHFR A1298C. • 5 mutazioni: Fattore V di Leiden, Y1702C, H1299R, Cambridge, Fattore II. • 15 mutazioni: Fattore V di Leiden, Y1702C, H1299R, Cambridge, Fattore II, beta fibrinogeno, PAI-1, Fattore XIII, HPA, ACE, ApoE, ApoB, AGT, MTHFR C677T e A1298C
Screening DNA fetale NIPT
Screening DNA fetale: Esame prenatale non invasivo che analizza il DNA fetale libero circolante isolato da un campione di sangue materno. È un test che permette di vedere se il feto presenta sindromi dovute ad aneuploidie, microdelezioni, alterazioni strutturali dei cromosomi e mutazioni genetiche
Analisi genetiche
Uno screening genetico, attraverso lo studio del DNA, può essere aggiunto all’analisi del campione (sia quello prelevato attraverso tecniche invasive che non invasive) per rilevare anomalie cromosomiche. L’importanza di questo test risiede nella frequenza di alcune malattie genetiche ereditarie come: • Fibrosi Cistica • Sindrome del Cromosoma X Fragile • Sordità Congenita • Distrofia Muscolare di Duchenne-Becker • Atrofia Muscolare Spinale (SMA) • Diverse altre malattie genetiche
Carrier Test
Test che consente di conoscere se si è portatori di gravi malattie genetiche attraverso l’analisi del DNA prelevato da un campione ematico o da un tampone boccale
Cariotipo di coppia
L’analisi del cariotipo permette di evidenziare eventuali anomalie cromosomiche, sia numeriche (quali trisomie, monosomie), che strutturali (traslocazioni, delezioni ed inversioni)
Endometriome
Test innovativo per lo studio del microbioma endometriale. Il test è particolarmente indicato per donne che vogliano verificare che l’ambiente microbico uterino sia ottimale per l’impianto dell’embrione, nonché per donne con sospetta endometrite cronica
Prevenzione Oncologica
Insieme di test atti ad individuare individui a rischio di sviluppare tumori e test che permettono di diagnosticare precocemente lo sviluppo della malattia
BRCA1/2
Test che permette di identificare la presenza o meno di mutazioni a livello dei geni BRCA1 e BRCA2, mutazioni che indicano una predisposizione allo sviluppo di tumore al seno o all’ovaio, rispetto alla popolazione generale. Grazie all’impiego di sequenziatori automatici a tecnologia fluorescente, i geni vengono sequenziati completamente e i risultati ottenuti sono poi comparati con la sequenza di riferimento (wilde type) priva di mutazioni per verificare ed analizzare eventuali mutazioni

Ginecologia - Ostetricia - Infertilità